In un clima popolare, vivace e tipicamente da stadio si è svolta ieri sera (giovedì 30 agosto) nel sotto tribuna Pasinati del Nereo Rocco la prima giornata della Festa dell’Orgoglio Alabardato.
Presenti i vertici societari della Triestina Calcio 1918, guidati dall’amministratore unico Mauro Milanese, autorità e rappresentanti istituzionali, con il sindaco Roberto Dipiazza, il vice Paolo Polidori, l’assessore allo Sport Giorgio Rossi, il governatore del FVG Massimiliano Fedriga, l’assessore regionale Pierpaolo Roberti e il sindaco di Monfalcone Anna Maria Cisint e ancora il presidente dei Triestina Club Sergio Marassi e il portavoce della Curva Furla Lorenzo Campanale nonchè e tanti tifosi e appassionati dei colori alabardati. Sul palco, chiamati dal conduttore della serata Guido Roberti, sono state presentate le “rose” della formazione femminile Triestina-San Marco, della Beretti e della prima squadra che, come noto, quest’anno sarà allenata dalla “bandiera alabardata” Massimo Pavanel.
Un ringraziamento è venuto dal governatore Fedriga che, ricordando le difficoltà di un recente passato, ha evidenziato “l’impegno della nuova proprietà, che ha deciso di investire per dare un sono e una speranza alla città”.“I cent’anni della Triestina non sono i cent’anni di una squadra di calcio, ma della storia di Trieste” -ha concluso- confermando l’impegno della Regione”. “Non abbiamo fatto le ferie e nel Rocco abbiamo investito 6 milioni di euro ma quando vedrete cosa abbiamo fatto qua dentro sarete molto soddisfatti della vostra città e della mostra squadra” -ha aggiunto il sindaco Roberto Dipiazza- spiegando tra l’altro l’intervento sui 22 mila seggiolini, sul campo rifatto, sugli spogliatoi e su tutte quelle soluzioni adottate che, come ha detto anche dalla Federazione, rendono il Rocco uno degli stadi più moderni e funzionali d’Italia. “Dobbiamo assolutamente voler bene alla Triestina -ha terminato il sindaco- con un simbolico abbraccio a Mauro Milanese a tutto il suo staff e alla squadra. Stateci vicini perché grazie all’assessore Rossi abbiamo fatto un lavoro straordinario in pochi mesi”. Altri messaggi di unità e di comune impegno a sostenere la Triestina sono venuti inoltre dal vicesindaco Polidori e dall’assessore regionale Roberti e dai rappresentanti della tifoseria organizzata.
La Festa dell’Orgoglio Alabardato, ottavo appuntamento nell’ambito del programma del centenario della Triestina Calcio 1918, proseguirà ancora oggi (venerdì 31 agosto). Alle ore 18.00 al Grezar si terrà il Triangolare tra vecchie glorie della Triestina, vecchie glorie del Ponziana e tifosi e poi ancora premiazioni e appuntamenti gastronomici e musicali durante la serata.
COMTS-GC